Quinto Flauto Festival

QUINTO FLAUTO FESTIVAL

2ª EDIZIONE
CALASCIBETTA

01-05 LUGLIO 2022

OSPITI

FRANCESCO
BRUNO

  • componente commissione concorso 
  • seminario 
  • concerto 
  • laboratorio

Francesco Bruno, flautista messinese, compie gli studi presso il Conservatorio A. Corelli della sua città, conseguendo il diploma con il massimo dei voti e successivamente perfeziona gli studi con Rose Marie Soncini, primo flauto dell’OSS e poi a Freiburg, presso l’Hocshule fur Musik, con Robert Aitken. Per la musica da camera, presso la Scuola di Musica di Fiesole e Scuola Superiore di Musica di Pescara, rispettivamente con G. Garbarino e Michele Marvulli. Svolge attività concertistica da solista ed in formazioni da camera in Italia e all’estero, esibendosi in Polonia (Sala Kameralna della Filarmonica di Varsavia), Turchia (stagione concertistica dell’Istituto italiano di cultura di Istanbul e successivamente, per l’Erasmus, come docente, a Fyon; Grecia (teatri greci di Atene, Kalavrita e Tripoli) e presso importanti associazioni concertistiche italiane (Milano, Napoli, Palermo, Pisa, Foggia, Reggio Calabria, Catania, Messina etc). Ha effettuato registrazioni per RAI Tre e Radio Raitrade. Ha collaborato, in qualità di primo flauto con i Solisti Aquilani, l’Orchestra Ars Musica di Messina, l’orchestra del Teatro V. E. di Messina; come ottavinista con l’orchestra dell’Opera di Stato di Lipsia, orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari. Come maestro concertatore e direttore, con la Jonica Ensemble, orchestra dell’Associazione Culturale Jonica, presso cui ha tenuto un corso sulla tecnica flautistica nella musica contemporanea. Ha inciso per Scomegna. In qualità di 1° flauto, ha fatto parte della Sinopoli Chamber Orchestra, con cui ha partecipato a diverse edizioni del “Sinopoli Festival”di Taormina come flauto solista e alla Biennale di Venezia, eseguendo musiche di Pennisi, Mann, Clementi, Xenakis, alcune in prima esecuzione mondiale. Ha suonato, come I flauto, sotto la direzione di Morricone, Maestri, Celeghin. Tiene corsi di perfezionamento e Masterclass presso associazioni private e istituzioni pubbliche. In qualità di I flauto dell’orchestra sinfonica del Conservatorio Corelli, ha suonato sotto la direzione di Ennio Morricone, Antonino Fogliani e Giuseppe Ratti e con l’orchestra fiati con Lorenzo della Fonte. E’ fondatore e Direttore dell’Orchestra di flauti “Afflatus”, formata dai suoi migliori allievi ed ex allievi e Fondatore e Direttore dell’ Orchestra Siciliana di flauti Triscele. Inoltre è fondatore di vari quartetti di flauti, Quartetto Armonico, Quartetto Briccialdi, Quartetto Triscele. E’ reduce di una tournée di concerti da camera in Lituania. Il 15 dicembre del 2019 è stato insignito del premio musicale Corrado Maranci di Siracusa, come migliore musicista classico siciliano dell’anno. E’ stato membro di giuria del I Concorso Internazionale “Impressions” di Klaipeda, Lituania. E’ titolare della cattedra di flauto presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina.

SALVATORE
BUETTO

  • componente commissione concorso 
  • seminario 
  • concerto 
Comincia lo studio del flauto all’età di 6 anni nella banda del suo paese, Piazza Armerina, invogliato e stimolato dal nonno, grande appassionato di musica.
Sarà componente di commissione del 2º concorso flautistico internazionale “Angelo Faja”, inoltre terrà: seminare e concerti.
Entra a studiare in Conservatorio a Palermo e si diploma a 17 anni col massimo dei voti e la lode.
Giovanissimo viene scritturato nelle Orchestre dell’EAOSS e del Teatro Massimo di Palermo. Vince l’audizione nell’Orchestra di Sanremo e nella Banda della Guardia di Finanza ricoprendo il ruolo di primo flauto.
Vincitore di concorso come ottavinista nell’Orchestra “Eaoss” e come primo flauto nell’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, ruolo che ricopre fino alla pensione.
E’ stato docente di flauto nei conservatori di musica di Reggio Calabria, Messina, Trapani e Palermo.
Ha svolto Tantissima attività sia cameristica che solistica, suonando con direttori e musicisti di chiara fama.

GIANLUCA
CAMPO

  • master
  • concerto 
Classe 1989, Primo Flauto solista presso la Sinfonieorchester St. Gallen (Svizzera).
Terrà: master, concerti.
Gianluca Campo ha collaborato in qualità di Primo Flauto con la Filarmonica del Teatro Regio di Parma, Orchestra del Teatro alla Scala, Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra Sinfonica Siciliana, Filarmonica del Teatro Regio di Parma, Gürzenich Köln Orchester, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino,
Musikkollegium Winterthur, Luzerner Sinfonieorchester, Accademia di Santa Cecilia in Roma, Opernhaus Zürich, SWR Stuttgart e la Bayerische Staatsorchester.
È stato membro dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” sotto la direzione del M° Riccardo Muti e, successivamente, ha ricoperto il posto di Accademista presso la Bayerische Staatsorchester di Monaco di Baviera sotto la direzione del M° Kirill Petrenko, con la quale ha svolto un intenso periodo di collaborazione fino a Settembre 2016.

Inizia lo studio del Flauto Traverso con il M° Giovanni Roselli e si diploma con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania nella classe della M° Elena Favaron. Nell’anno 2010 segue la Master annuale “I Fiati 2010” del M° Andrea Oliva presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma. Nel Febbraio 2012, si diploma inoltre presso la Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst Stuttgart sotto la guida del M° Davide Formisano, ottenendo brillantemente il Bachelor of Music.

Nel Febbraio 2014, presso la stessa Hochschule tedesca, ottiene il Master of Music con il massimo punteggio (1.0 Sehr Gut). Si perfeziona inoltre con rinomati flautisti quali James Galway, Sophie Cherrier, Maxence Larrieu, Jean-Claude Gerard, Michele Marasco, Emmanuel Pahud, Patrick Gallois, Paolo Taballione.
Ha vinto numerosi concorsi solistici nazionali tra cui: il “Città di Ravanus.

Tito
Ciccarese

  • concerto
  • laboratorio
Flautista eclettico,è abile interprete nel campo della musica da camera grazie ai preziosi consigli del M.tro Guido Corti. Nato a Cesena, ha iniziato gli studi con Giovanni Gatti al Conservatorio della sua città, dove poi si è brillantemente diplomato sotto la guida della Prof.ssa Maurizia Maraldi. Si è perfezionato con flautisti di chiara fama come: William Bennett, Auréle Nicolét, Patrick Gallois, Jànos Bàlint. E’ stato membro fondatore di numerosi ensemble cameristici con i quali ha eseguito gran parte delle più importanti composizioni per il proprio strumento.Lo spirito innovativo l’ha spinto anche ad allacciare rapporti di collaborazione con compositori viventi che gli hanno dedicato brani interpretati in prima esecuzione assoluta:Mario Pagotto, Marco Betta, Teresa Procaccini, Massimo Di Gesu, Alessandro Spazzoli, Paolo Pessina, Aurelio Scotto, Fabrizio Festa, Stefano Nanni. Apprezzato solista, è stato premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali e si è esibito al fianco di noti concertisti:Claudio Marcotulli, Guido Corti, Alessio Allegrini, Jànos Balint, Mikhail Pethukov, Dimitri Ashkenazy, Cesare Chiacchiaretta, Scilla Cristiano, Mario Marzi, Bruno Canino..Ha suonato per importanti istituzioni musicali e festival in Italia, Mezzano Romantica e Austria (Salisburgo), Svizzera, Germania, Inghilterra, Francia, Spagna, Isole Baleari, Portogallo, Svezia (Vivaldi Festival), Norvegia, Danimarca, Finlandia, Romania, Bulgaria, Lettonia, Polonia, Russia, Slovenia, Croazia, Albania, Kosovo, Canada, U.S.A., Messico. Tanti sono stati i riconoscimenti di pubblico e critica, ma è soprattutto in questi ultimi anni che raggiunge gli obiettivi più ambiziosi: dopo l’apparizione alla Carnegie Hall di New York del 2012, si è esibito come solista accompagnato dalla Russian Chamber Orchestra (Kursk Festival) e ha eseguito l’integrale dell’Offerta Musicale di J. S. Bach al fianco di grandi interpreti russi alla Sala Bianca del Conservatorio “Tschaikowsky” di Mosca. Come docente ha tenuto stage, laboratori musicali e apprezzate masterclass in Italia, Messico e Paesi dell’Area Balcanica. Nei prossimi mesi sarà impegnato in concerti in Irlanda,Grecia,Germania,Thailandia, Corea.

GIORGIO
DI GIORGI

  • master
  • seminario 
  • concerto 
Ha iniziato prestissimo lo studio del flauto sotto la guida del M° G. Maduli, conseguendo il diploma a 15 anni presso il Conservatorio “A. Scontrino” di Trapani e ottenendo il massimo dei voti e la lode, per poi proseguire alla Scuola di Musica di Fiesole con Mario Ancillotti e al Conservatorio Superiore di Ginevra con Maxence Larrieu dove ha ottenuto brillantemente il Prix de Virtuositè a 19 anni.
Successivamente si è perfezionato con M. Marasco, E. Pahud e A. Nicolet alla Chigiana di Siena dove ha vinto 2 borse di studio.
Ha ricoperto il ruolo di Primo Flauto nelle maggiori orchestre italiane, tra queste l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e la Filarmonica della Scala, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, del Carlo Felice di Genova, del Comunale di Bologna, del Maggio Musicale Fiorentino, collaborando con direttori come Myung-whun Chung, G. Sinopoli, L. Berio, C.M.Giulini, N. Marriner.
Dal ’97 è primo flauto stabile del Teatro Verdi di Trieste.
Ha debuttato da solista alla Victoria hall di Ginevra con la camerata Lysy, esibendosi in seguito con I Belgrade Strings al kolarac di Belgrado, con l’Orchestra Sinfonica Siciliana e con la Filarmonica del Verdi di Trieste, eseguendo con vivo successo i concerti di Mozart, Mercadante , Vivaldi e Telemann.
Ha tenuto concerti registrati e trasmessi dalla Rai, dalla Radio Slovena, dalla Radio Televisione Serba e ha inciso per le case discografiche Bongiovanni e Tactus in distribuzione internazionale.
Dopo aver ottenuto l’idoneità al concorso ministeriale a cattedre del 1992, ha collaborato con i Conservatori di Trento, Bolzano,Cagliari, Vicenza, Trieste e Udine, ma tiene anche regolarmente numerosi corsi di perfezionamento.

ROBERTA
FAJA

  • presidente commissione concorso 
Presidente di commissione – 2* Concorso Flautistico Internazionale “Angelo Faja”.
La sua prima formazione musicale avviene accanto ai suoi familiari: i noti musicisti e compositori della famiglia Buogo, e sotto la guida del padre flautista Angelo Faja. Nel 1987 partecipa alla costituzione dell’ensemble “Cordes et Vent”, eseguendo un ampio repertorio, che privilegia la musica barocca. Inizia quindi un’intensa attività di formazione seguendo corsi di specializzazione di livello internazionale, ad Erice, Urbino e Venezia con i Docenti D. Lo Cicero, F. Maschio, Bernardini e C. Banchini; curando anche il perfezionamento dello studio del traversiere a Roma con il M. E. Casularo. Dal 1989 ad oggi ha svolto un’intensa attività concertistica esibendosi nella propria città e in particolare a Roma e nei comuni limitrofi alla capitale. L’anno seguente porta in scena lo spettacolo “Visioni musicali: Palermo, la peste e Santa Rosalia”. Nel 2014 si esibisce presso l’Abbaye de Neumunster di Lussemburgo. Si esibisce in qualità di Direttore dell’ensemble, presso il Teatro antico di Segesta con“Temperamento in movimento”. Poi a Pirandello di Agrigento, il teatro greco di Segesta, Teatro Massimo e Teatro Real Santa Cecilia di Palermo con la partecipazione straordinaria del controtenore Antonio Giovannini. Nel settembre 2019 si esibisce all’interno della rassegna internazionale “Le dionisiache 2019” presso il Teatro antico di Segesta con “Prometeo, il dio del fuoco”. Il primo cortometraggio fu musicale “Alto Giove”. Nel 2019 altri due cortometraggi: “Gelido in ogni vena” e “il grembo”. Nel 2020, viene selezionata con le sue due opere “Alto Giove” e “Gelido in ogni vena” all’esposizione transnazionale Bias 2020, Biennale Internazionale Arte Contemporanea Sacra delle religioni dell’Umanità. Nel 2021 fonda l’Officina Barocca Siciliana istituendo la prima master di musica antica nella città di Palermo. Inaugura la stagione 2020-2021 del teatro antico di Segesta con lo spettacolo, in prima assoluta, di “Orfeo ed Euridice”.Ha svolto un’intensa attività concertistica dirigendo l’ensemble “Cordes et vent”con”amici dei museisiciliani”.È titolare della cattedra di Flauto Traverso presso il Conservatorio di Musica “A.Toscanini” di Ribera.

FLORIANA
FRANCHINA

  • concerto 
Ha iniziato lo studio del pianoforte e del flauto all’età di nove anni, sotto la guida del padre. Terrà: concerti.
Si è diplomata brillantemente con il massimo dei voti e la lode in flauto con il M° Giorgio Zagnoni e in pianoforte con il M°Bruna Bruno presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna.
E’ stata allieva del M° Franco Scala (col pianoforte) del M° Glauco Cambursano (col flauto) presso L’Accademia “Incontri col maestro” di Imola (BO) e del M° Bruno Canino presso l’Accadamia UNDA MARIS di Bagheria (PA).
Vince numerosi concorsi Nazionali con primi premi, borse di studio e concerti.
Con il Flauto si è perfezionata con il M° Salvatore Vella, Raymond Guyot, Philippe Bertnold, Dante Milozzi e Domenico Alfano. E’ stata allieva del M°Andrea Oliva, del M° Chiara Tonelli e del M°Jaques Zoon.
Ha collaborato in veste di flautista e ottavinista con l’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado, come Primo flauto con L’Orchestra Filarmonica di Torino, L’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Accademia dell’ Orchestra Mozart di Bologna, l’Orchestra Filarmonica di Bologna e l’Orchestra Sinfonica Siciliana.
Ha collaborato in veste di flautista e ottavinista presso il Teatro Carlo Felice di Genova.
Attualmente è Primo flauto dell’ Orchestra Sinfónica Siciliana con la quale si è anche esibita in qualità di solista al pianoforte e al flauto diretta dal M° Hans-Jörg Schellenberger.
Ha lavorato sotto la direzione di Claudio Abbado, Diego Matheuz, Christian Benda, Michele Mariotti, Olli Mustonen, Marcello Rota, Jonathan Webb, Boris Schafer e molti altri.
Ha partecipato a diverse tournée in Giappone e in Cina con l’Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna e in Oman con l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo.
In qualità di vincitrice della borsa di studio devoluta dal Maestro Claudio Abbado e dalla Scuola di Musica di Fiesole ha tenuto un recital per flauto e pianoforte nel prestigioso palazzo Strozzi di Firenze.
Ha suonato presso la Royal Albert Hall di Londra ed è vincitrice di una Tourneè in Asia, Corea, Giappone e Stati Uniti.

Riccardo
Ghiani

  • MASTER
  • seminario 
  • concerto 
Primo flauto dell’orchestra della fondazione Teatro Lirico di Cagliari,
Cagliaritano, ospite flautista alla 2ª edizione del “Quinto Flauto Festival”, terrà: masterclass, concerti e seminari.
Un’occasione unica per chi desidera partecipare ad un’esperienza autentica, semplice e bella. La manifestazione internazionale d’eccellenza flautistica, nel cuore della Sicilia: Calascibetta.
Riccardo Ghiani, ha cominciato i suoi studi presso il Conservatorio della sua città nella classe di Salvatore Saddi.
Successivamente ha proseguito la sua formazione nella classe di Raymond Guiot presso il Conservatoire “H. Berlioz” di Parigi ottenendo il premier prix de la ville de Paris nel 1986, e in quella di Maxence Larrieu presso il Conservatoire de Geneve (premier prix de virtuosité 1988, premier nommé).
Nel frattempo ha frequentato numerose masterclasses tenute da Alain Marion e Robert Dick per il flauto e da Bruno Canino e Maurice Bourgue per la musica da camera.
Ha fatto parte per diversi anni dell’Ensemble Spaziomusica di Cagliari, con il quale ha svolto una intensa attività nel campo della musica contemporanea.
Parallelamente all’attività di primo flauto dell’orchestra del Teatro Lirico di Cagliari viene
invitato a collaborare presso diverse e importanti orchestre europee, dirette da insigni maestri di chiara fama mondiale.
Ha insegnato nei Conservatori di Cagliari,Sassari, Reggio Calabria e Palermo.
Dal 1996 al 2001 è stato docente assistente di Aurèle Nicolet presso l’Accademia Musicale Chigiana. Dal 2001 al 2006 è stato docente, al fianco di Nicolet, presso l’Accademia Estiva di Hvar (Croazia).
E’ docente dei corsi superiori dell’Accademia Flautistica Travesera Siglo XXI di Madrid.
Viene regolarmante invitato a tenere masterclasses flautistiche in Italia e all’estero (Spagna, Croazia, Francia, Romania, Polonia).
È docente presso i corsi estivi di perfezionamento “Bosaantica” (Bosa); presso i “Cursos de Musica Ciudad de Segovia” e presso l’Accademia “Non solo Musica” (Montespertoli – FI).
Ha fatto parte della giuria di Concorsi Nazionali e Internazionali.
È regolarmente invitato come solista e docente in alcune prestigiose conventions flautistiche internazionali.

NICOLA
MAZZANTI

  • master
  • concerto 
È stato dal 1988 al 2020 ottavino solista dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.
Terrà: master, concerti.
Si è diplomato nel 1982 al Conservatorio “Cherubini di Firenze con Sergio Giambi e si è perfezionato con James Galway, Aurèle Nicolet, Maxence Larrieu, Raymond Guiot, Emmanuel Pahud e Mario Ancillotti. E’ laureato in DAMS presso l’Università di Bologna.
Svolge un’intensa attività come solista e in gruppi di musica da camera sia col flauto che con il piccolo, in Italia e all’estero. Molti compositori hanno scritto per lui brani per ottavino e pianoforte o concerti con orchestra. Il suo nome è legato a numerose prime assolute eseguite. Come solista, ha suonato con orchestre come l’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, i Pomeriggi Musicali di Milano, la Malta Philharmonic Orchestra, l’Orchestra Sinfonica di Firenze e l’Orchestra Akronos di Prato.
Convinto sostenitore dell’ottavino come espressiva voce solista, è regolarmente invitato nelle più prestigiose Conventions flautistiche internazionali.
E’ professore di ottavino alla Hochschule di Lucerna in Svizzera, al Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, al Conservatorio “Verdi” di Milano e al Conservatorio “Torrefranca” di Vibo Valentia. Dal 2001 tiene regolari e frequentatissimi corsi annuali di ottavino (Firenze e Roma) Ha pubblicato numerosi CD interamente dedicati al repertorio originale per piccolo.
Nel 2014 ha pubblicato il “Mazzanti Method” per la statunitense “Theodore Presser” che ha avuto una enorme risonanza mondiale.
E’ direttore artistico dell’International Piccolo Festival, evento unico nel suo genere a livello mondiale, che si tiene ogni anno a Grado (GO). E’ pure il Direttore Artistico dell’ International Piccolo Flute Academy (https://internationalpiccolofluteacademy.com), un’accademia online che unisce i migliori ottavinisti del mondo

Giovanni
Mugnuolo

  • LABORATORIO
  • seminario 
  • concerto 
Giovanni Mugnuolo
ha iniziato gli studi musicali giovanissimo con il padre,
conseguendo il diploma in flauto presso il Conservatorio “E. R. Duni” di Matera sotto la guida del M° Mario Giannotti. Si è perfezionato successivamente in con i M.i Jean- Claude MASI a Napoli e l’insigne Peter-Lukas GRAF presso l’Accademia de Musique di Sion e Basilea, e in Musica da Camera con il M° Bruno Canino presso l’Accademia Chigiana di Siena. Nel 1976 ha vinto il concorso come I° flauto presso l’Orchestra del “Gran Teatro La Fenice” di Venezia, collaborando con direttori quali Inbal, Renzetti, Prètre, Muti, Abbadò, Gusella, Sinopoli, Deschev.
Ha collaborato, sempre come I° flauto, con l’Orchestra Sinfonica di Bari, l’Orchestra da Camera di Monaco di Baviera, l’Orchestra da Camera di Sofia, l’Orchestra da Camera di Francoforte e l’Orchestra d’Archi del Veneto.
Contemporaneamente, all’attività orchestrale ha affiancato un’intensa attività concertistica, spaziando dalla musica barocca alla musica moderna e al jazz, esibendosi in importanti teatri europei, negli Stati Uniti e in Russia, sia come solista che in formazioni cameristiche. Ha registrato per la Rai, RDT, e la Radio Vaticana.
Ha fatto parte di ensemble cameristici, quali “I Solisti Dauni”, “I Fiati di Parma”, il “Diapason Ensemble”, il “Jazz Class-Quartet”, il “Trio Agorà”, partecipando a numerosi Festivals internazionali, quali il ” Festival Tibor Varga” di Sion, il “Festival Pontino”, l'”Ascoli Piceno Festival”.
Nel 1991 è stato insignito del Diploma di Accademico della ” Reale Accademia Filarmonica ” di Bologna. E’ membro permanente nella giuria del concorso internazionale TIM. Nel maggio del 2016 è stato invitato ad eseguire in prima mondiale il concerto di Mercadante per due flauti e orchestra esibendosi nella prestigiosa sala Scarlatti presso il Conservatorio di Musica “San Pietro a Majella “di Napoli
Dalla Provincia di Bari gli è stato attribuito il premio alla carriera e ambasciatore della musica nel mondo. Già docente presso il Conservatorio di Musica “ A.Steffani” di Castelfranco Veneto. Nominato nel 2021 Ambasciatore della musica di Mercadante nel mondo.

Ester
Prestia

  • componente commissione concorso
Diplomata e specializzata col massimo dei voti e la lode in Flauto Traverso presso l’ISSM “A. Toscanini” di Ribera, sotto la guida del M° Roberta Faja, si specializza successivamente in Traversiere presso il Conservatorio “E. F. Dall’Abaco” di Verona nella classe del M° Marcello Gatti.
Sarà componente di commissione del 2º concorso flautistico internazionale “Angelo Faja”.
Si è esibita, sia in Italia che all’estero, per diverse associazioni musicali e
culturali (Lions, Unesco, FAI…) sia come solista che in formazione cameristica, interpretando repertori che prevedevano sia l’uso del Traversiere che del Traverso.
Ha collaborato con diverse formazioni orchestrali, con le quali si è esibita anche in qualità di solista.
Si è esibita a Radio Vaticana, con un concerto per flauto e chitarra andato in onda su tutto il territorio nazionale, e su Rai1 all’interno del programma televisivo “Uno Mattina in Famiglia”.
Ha eseguito in prima assoluta la composizione “CinquantEnnico”, brano per flauto solo composto dal M° Ennio Morricone; “Dal caos al cosmos: cielo, mare, terra”, brano anch’esso per flauto solo composto dal M° Don G. Liberto, direttore emerito della Cappella Pontificia; e “Emiolie” (per flauto e orchestra) del compositore palermitano M° Vito Mandina.
Ha vinto dei premi in concorsi musicali sia come flautista che con ensemble cameristici.
Dal 2017 cura e dirige l’ensemble di flauti “Syrinx”.
Oggi collabora con il M° Paolo Romano (chitarra) e con l’ensemble barocca Cordes et Vent, diretta dal M° Roberta Faja.
Affianca, inoltre, l’attività concertistica all’ insegnamento del Flauto Traverso presso l’I.C. “P. Mattarella” di Palermo e ai corsi preaccademici di Flauto e Solfeggio presso “Skenè- Academy” di Sciacca (Ag).

CHARINA
QUINTANA PEREZ

  • LABORATORIO
  • seminario 
  • concerto 
Flauto Solista, Docente presso il Conservatorio Superiore di Musica
delle Canarie (Gran va Canaria) e Artista Yamaha.
Terrà: seminari,concerti e laboratori.
Nasce a Las Palmas de Gran Canaria, dove comincia i suoi studi musicali con Pedro Madina nel Conservatorio Superiore di Musica di Las Palmas.
Frequenta diversi corsi di perfezionamento di flauto con Juana Guillem, Flauto solista di la Orquesta Nazionale della Spagna, Benot Fromanger, Trevor Wye, Ricardo Ghiani, Will Offerman, ecc.
Dal 2005 insegna presso il Conservatorio Superiore delle Canarie, anche nel settore della Pedagogia specifica.
Nel 1989, insieme al compositore ed oboista F.Crespo, fonda il gruppo da camera “Professori di Gran Canaria”, con più di 25 anni di attività concertistica.
È stata flauto solista nella Giovani Orchestra di Las Palmas, Orchestra Diego Duron, Orchestra Sinfonica dell’Atlantico, ha collaborato con l’Orchestra Filarmonica di Gran Canaria, l’Orchestra Sinfonica di Las Palmas, l’Orchestra Filarmonica Giuseppe Verdi di Salerno, e la Orchestra Sinfonica Ritmico italiana.
Ha tenuto moltissimi recital e concerti presso istituzioni culturali in Spagna, in Portogallo, in Bulgaria e in Romania, come il Festival “Suoni Dal Legno”, “Trieste Flute Festival”, “Competizione Internazionale Giovani Musicisti Città di Treviso”, “2000 Flauti”2000 Vele”, “Trieste Flute Day”, “Ravello Festival”, “Musica Antica”, “Conciertos Clásicos”, “Orquesta Classica di Lanzarote” , “Classici al Parco”, “FlauTeam Festival”, ecc.
Tiene inoltre conferenze, laboratori e Masterclass, sulla tecnica della Respirazione Circolare e sulla Didattica dell’Insegnamento del flauto e invitata a far parte nelle giurie nei Concorsi Internazionali quali Venezia e Treviso.
Diversi compositori gli hanno dedicato alcune loro opere come Massimo Voltarel, Francisco Crespo, Marco Tamanini, Marco Massimiliani, Alfredo Cornachia.
È immagine delle testate di legno EM, Fondatrice Presidenta dell’Associazione flautisti delle Canarie “AFLAUCAN” e Direttore Artistico del “FlauTeam Festival Internazionale” di Gran Canaria.
Il 23 settembre 2021 é stata nominata Ambasciatrice della musica di S. Mercadante
nel mondo e della città di Altamura.

Salvatore
Saladino

  • componente commissione concorso 
Inizia lo studio del flauto quasi per gioco poi ne rimane affascinato.
Nel 1978, ancora studente, partecipa al 1° Concorso Internazionale di Flauto “Elaine Shaffer” a Castel di Belveglio (Asti) ricevendo il Diploma di Merito.
Nel 1979 si diploma presso il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo sua città natale sotto la guida del Maestro Gerardo Petruzziello.
Sarà componente di commissione del 2º concorso flautistico internazionale “Angelo Faja”. Frequenta diversi corsi di perfezionamento a Lanciano, Saluzzo e Vicenza, quest’ultimo corso tenuto dal Maestro Arrigo Tassinari.
Nel 1980 inizia la collaborazione con diverse orchestre fra cui il Teatro Massimo di Palermo e l’Orchestra Sinfonica Siciliana.
Nel 1981 registra per la trasmissione “Giovani Concertisti” della Rai Radio alcuni quartetti per Flauto ed Archi a cura del Maestro Giovanni Carli Ballola sotto la direzione artistica del M. Angelo Faja, quartetti che verranno trasmessi sia per Radio 3 che in Filodiffusione.
Nel 1985 dopo vari anni di collaborazione con il Teatro Massimo di Palermo, partecipa al
concorso per “Ottavino con obbligo di Flauto” risultando vincitore.
Dal 1986 al 1992 ricopre il ruolo di docente di Flauto e musica d’insieme presso il conservatorio di Palermo e di Trapani.
In questi anni partecipa a tutte le importanti iniziative organizzate dalla Fondazione Teatro Massimo tra le quali, dirette radiofoniche, tournèe ed incisioni di cd.
Dal 2017, anno di costituzione della giovane orchestra, fino al 2019 ha partecipato attivamente alla formazione dell’attuale Orchestra dei giovani strumentisti del Teatro Massimo “Kids Orchestra”.

FRANCESCO
Sclafani

  • MASTER
  • seminario 
  • concerto 

Francesco Sclafani, viene avviato allo studio del flauto dal padre, appassionato e valente musicista. Comincia lo studio vero e proprio con il M° Gerardo Petruzziello, presso il Conservatorio “V.Bellini” Palermo. Nel 1982 si diploma con il massimo dei voti e comincia da subito a collaborare con l’ Orchestra Sinfonica Siciliana, con cui approfondirà per quasi vent’anni, molto repertorio sinfonico per flauto e ottavino. Frequenta a Pescara e a Riva del Garda i corsi di perfezionamento con il flautista Mario Ancillotti.
Segue altre Master con i flautisti Angelo Persichilli e Giampaolo Pretto. Ha svolto intensa attività orchestrale con l’Orchestra Sinfonica Siciliana, il San Carlo di Napoli, l’Arena di Verona, il Teatro Bellini di Catania, Gli Armonici e l’Accademia Musicale Siciliana con quest’ultima ha partecipato ad alcune tournée negli Stati Uniti. Notevole l’attività cameristica svolta sia in duo con pianoforte che con varie formazioni strumentali. tra cui il quintetto a fiati Wind Ensemble. Apprezzato per le sue spiccate doti tecniche e interpretative, subito dopo il diploma si dedica fino al 2006 all’insegnamento del flauto presso le scuole ad indirizzo musicale, esperienza questa molto importante per la sua crescita didattica e professionale. Vincitore del concorso a cattedra nei conservatori del 1992 è attualmente docente di ruolo presso il conservatorio di musica ”A.Scarlatti’’ di Palermo.

LUIGI
SOLLIMA

  • componente commissione concorso 
Diplomatosi in flauto al Conservatorio di Musica “V.Bellini” di Palermo, ha studiato composizione con il padre Eliodoro Sollima e direzione d’orchestra con Daniele Agiman.
Sarà componente di commissione del 2 º concorso flautistico internazionale”Angelo Faja”; dirigerà l’orchestra di flauti “Albisiphon Ensemble, terrà seminari.
In qualità di flautista e di direttore d’orchestra ha collaborato con orchestre, gruppi da camera e musicisti quali Bruno Canino, Catherine Bott, Elisabeth Vidal, Noa, Calogero Palermo, Eliodoro Sollima, Giuseppe Andaloro, Quartetto di percussioni Tetraktis, Giovanni Sollima Band ,Ensemble Soni ventorum, ORI Orchestra Romana Internazionale, Gli Archi del Teatro Massimo di Palermo, I Musici di Parma, Orchestra da camera di Enna e Orchestra Filarmonica Eliodoro Sollima, svolgendo attività concertistica per le maggiori istituzioni musicali in Italia e all’estero tra le quali Ravenna Festival, Fondazione Teatro S.Carlo di Napoli, Teatro Regio di Torino, Merkin Concert Hall di New York, Gasson Hall di Boston, Russian Musical Society. Ha inciso per Sony, Agorà, Wicky Music, Giungla Records, Point Music, Egea Music. Nel 1995 è stato docente collaboratore ai Seminari di direzione d’orchestra e composizione tenuti da Piero Bellugi ed Eliodoro Sollima.
Titolare della cattedra di Musica d’insieme per strumenti a fiato presso il Conservatorio di Musica “A.Scarlatti” di Palermo dal 1983, è stato inoltre docente di flauto presso lo stesso Conservatorio e presso l’ISSM di Ribera.

Viktorija Marija
Zabrodaitė

  • MASTER
  • LABORATORIO
  • concerto 
Si è laureata con un Master’s Degree nel 1996 presso la Lithuanian Academy of Music and Theatre (Prof. Assoc. Lionginas Čiapas flute class).
Terrà: master, concerti.
Ha partecipato a masterclass di flauto tenute dai professori Imants Sneibis (Lettonia), Zdanek Bruderhans (Repubblica Ceca) e da altri famosissimi docenti. La flautista esegue diversi programmi nei cicli di concerto “Our Towns”e partecipa al programma musicale educativo “The Dawning Dawn”.
Il nome V. Zabrodaitė’s si nota spesso su manifesti di festival e concerti come “Alma Mater Musicalis”, “Paežeriai”, “Pažaislis”, “Biržų Castle”, “Chamber Music”, “The Great Parade of Musicians“. Ha preso parte alla première di Mystery (2005) del compositore lituano V. Barkauskas e alla première di“Echo- Aidas” di Giedrius Kuprevičius (2008) durante il festival internazionale “A summer of Druskininkai with M. K. Čiurlionis”.
La flautista si esibisce con varie ensembles e i suoi concerti l’hanno fatta conoscere in tutta la Lituania fino a oltrepassarne i confini. Tra le sue collaborazioni si annoverano Kęstutis Grybauskas Pianists‘Quartet; il pianista Šviesė Čepliauskaitė con cui ha formato il “Duo Sensibile”e ha inciso il CD “Sensibile“(2016); la cantante d’opera Joana Gedmintaitė e la pianista Vilma Rindzevičiūtė- Zbinden (Svizzera) con cui ha formato il trio “Grazioso” e ha inciso nel 2006; l’accordions quintet “Modus” e il quartetto d’archi M.K. Čiurlionio.
Si è esibita in concerto con famosi organisti, in Lituania e in Germania. Nel 2003 si è esibita presso l’Università delle Arti di Graz (Austria). Ha svolto intensa attività concertistica in Danimarca, Svizzera, Germania e Polonia.
V. Zabrodaitė ha registrato per l’archivio di Radio e Televisione Lituane nazionali. Ha saputo combinare la sua attività concertistica con quella pedagogica con successo. É a capo del Dipartimento di strumenti a fiato della Karoliniškės Music School of Vilnius. I suoi alunni sono vincitori di numerose competizioni a livello nazionale e internazionale. Viene spesso invitata a prendere parte alla giuria di competizioni internazionali.

Associazione musicale
E.C.O.

L’Associazione musicale “E.C.O.“ Orchestra da Camera di Enna (già “N.A.M.” Nova Academia Musices).
Terrà: concerti.
L’Associazione ha organizzato per diversi anni, in collaborazione con
l’A.A.P.I.T. di Enna, stagioni concertistiche di altissimo livello culturale. Sono stati ospiti del gruppo nomi insigni del concertismo internazionale come: Pavel Vernikov, Georg Monch, Augusto Vismara, Silvia Cappellini-Sinopoli.
Negli ultimi anni, dopo la trasformazione in E.C.O., l’Associazione ha sempre un’orchestra stabile e la stagione concertistica ad Enna e si à esibita anche a Giarre e Siracusa collaborando con solisti di fama internazionale come il M° Vadim Pavlov e il M° Davide Galaverna.
In questi anni di attività l’Orchestra da Camera di Enna si è affermata in tutti
i Comuni della provincia e in diverse prestigiose sedi concertistiche regionali come: Palermo, Catania, Agrigento, Augusta, Caltagirone, Adrano, Sciacca.
Una delle attività preminenti che l’Associazione si pregia di portare avanti è l’istruzione e l’educazione. Ogni volta che i suddetti artisti sono stati ospiti dell’orchestra, l’Associazione ha organizzato degli Stages di musica da camera fornendo ad ogni partecipante l’opportunità e gli stimoli per uno sviluppo più attivo della propria cultura.
L’Associazione ha organizzato stabilmente corsi annuali di perfezionamento in violino e musica da camera, tenuti dai maestri Georg Monch ed Augusto Vismara.

Albisiphon
Ensemble

Orchestra di Flauti
L’Albisiphon Ensemble acquisisce tale denominazione in tempi recenti ma si costituisce già a partire dal 2016, come naturale evoluzione del quartetto allora noto come “Quinto Flauto”, il cui intento fu di proporre al grande pubblico un repertorio squisitamente flautistico e renderlo fruibile a tutte le fasce d’età tramite lezioni concerto e concerti descrittivi con una nota umoristica, la voglia di divertirsi e far divertire.
[Terrà concerti e accompagnerà i grandi solisti di questa 2ª edizione.]
Tale vena umoristica continuò a essere presente nel nuovo e più ampio ensemble che divenne polistrumentale e che si interessò al repertorio contemporaneo (De Angelis, Charke, Defranceschi, Reich) e, soprattutto, cominciò a farsi strada il desiderio di portare alla luce e diffondere il patrimonio musicale siciliano. Oggi l’ensemble torna alla sua formazione prettamente flautistica e rivolge l’interesse quasi totalmente al repertorio siciliano contemporaneo, denso di echi e sfumature greche, arabe e spagnoleggianti, con alcuni brani composti appositamente per l’ensemble(Alleruzzo, Ferrante, Debole…). Da alcuni anni cura l’ensemble realizza, in diversi istituti musicali siciliani, dei master-progetti formativi quali: “Flauto in cerchio” e “Una Vista” sui Flauti.
Ultimamente l’Orchestra di Flauti Albisiphone Ensemble si è esibita in diversi concerti nell’ambito del “Quinto Flauto Festival”, unico evento flautistico internazionale svoltosi in Sicilia, dove l’Orchestra di Flauti ha collaborato con insigni maestri.

Vincenzo
Indovino

  • pianista accompagnatore
Vincenzo Indovino (pianista accompagnatore)
Intraprende lo studio del pianoforte all’età di 4 anni. Diplomatosi con il massimo dei voti nel 2011 presso il Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo, si specializza in discipline musicali ad indirizzo interpretativo-compositivo nel 2013 con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Bellini di Caltanissetta e in discipline musicali ad indirizzo didattico nel 2015 con il massimo dei voti, lode e menzione speciale presso il Conservatorio Bellini di Palermo.
Sarà il pianista accompagnatore della 2º Quinto Flauto Festival !
Ha studiato con importanti pianisti del panorama concertistico internazionale tra cui Bruno Canino, Vincenzo Balzani, Anna Kravtchenko (Kravcenco), Calogero di Liberto e Roberto Prosseda e si è classificato ai primi posti in numerosi concorsi di esecuzione pianistica.
Svolge attività concertistica solistica e in formazioni da camera, collaborando con strumentisti e cantanti ed esibendosi in importanti teatri tra cui il teatro Politeama di Palermo e il Teatro “La Fenice” di Venezia.
Abilitatosi all’insegnamento con il massimo dei voti presso il Conservatorio Bellini di Palermo nel 2016, parallelamente all’attività concertistica svolge attività di insegnamento presso accademie convenzionate con i Conservatori e presso gli Istituti di Alta Formazione Musicale.
Nel 2016 è vincitore di concorso per l’insegnamento dello strumento musicale nella Scuola Media e nei Licei Musicali.
Dal 2017 è docente titolare della cattedra di pianoforte presso il Liceo Musicale “N.Colajanni” di Enna.
Nel 2018 è Pianista Collaboratore e Direttore di Palcoscenico delle opere Tosca e Turandot di Puccini in occasione delle Tournée in Cina organizzate da We Opera Management. In questa occasione si è esibito presso i più prestigiosi teatri delle città di Nanjing, Foshan, Shanghai e Xiamen.